Europa 4.0 – Il futuro è già quiQuali il presente ed il futuro delle realtà produttive in Europa? Come cambia la competitività nel paradigma 4.0 per le nostre imprese? Il volume Europa 4.0 – Il Futuro è già qui, presentato da Prospettiva Europea insieme a Competere, fornisce un’analisi dei processi in atto e di quelli che verranno.

Quali il presente ed il futuro delle realtà produttive in Europa? Come cambia la competitività nel paradigma 4.0 per le nostre imprese? Il volume Europa 4.0 – Il Futuro è già qui, presentato da Prospettiva Europea insieme a Competere, fornisce un’analisi dei processi in atto e di quelli che verranno. 

Come scrive l’Ambasciatore Guido Lenzi: “l’Europa non gode di buona salute, si direbbe”. Dopo decenni di tentativi verso una maggiore integrazione continentale, la spinta aggregatrice sembra essersi esaurita anche a causa dei suoi fallimenti e imbuti politici. Tuttavia, alcuni avanzamenti sotto il punto di vista economico e di mercato sono stati fondamentali per evitare la totale sopraffazione dell’Europa e dei suoi stati membri nello schema geo-economico mondiale. E permettono di guardare al presente e al futuro positivamente. Questo è il messaggio fondamentale racchiuso nel volume Europa 4.0 – Il Futuro è già qui, cui ha partecipato anche Competere e che verrà presentato mercoledì 3 luglio alle ore 17, presso la sede del Sindacato Libero Scrittori Italiani (Corso Vittorio Emanuele II, 217, Roma).

PERCHÉ È IMPORTANTE   Comprendere e anticipare i cambiamenti in atto sul piano della competitività in un contesto macro in continua evoluzione è fondamentale per tutte le attività produttive, piccole e grandi. L’Industria 4.0 sta segnando questo decennio ed è la base di partenza per l’evoluzione tecnologica dei prossimi 20-30 anni.

Questo nuovo paradigma produttivo sta coinvolgendo sempre più settori e aspetti socio-economici, dall’automatizzazione del lavoro e della produzione al design, dalla nascita di nuovi soggetti di mercato come le startup ai modelli finanziari. Il libro Europa 4.0 – Il Futuro è già qui fornisce 20 differenti punti di vista per analizzare le trasformazioni avvenute e quelle in divenire in una società sempre connessa in cui infinite reti si generano ed entrano in relazione coinvolgendo persone, imprese e processi.

FOLLOWER E LEADER   L’Europa e l’Italia, in tale contesto, rischiano di essere marginalizzati come meri follower. Spettatori sul piano dell’innovazione tecnologica, con qualche rara eccezione a livello nazionale o locale, e poco competitivi a livello imprenditoriale e finanziario. L’emergere di un nuovo leader, la Cina, e il ritorno di quello vecchio, gli USA, ha relegato la vecchia Europa in un cantuccio. Divergenze politiche, scarsa coesione interna e difetti mai risolti (soprattutto economici) hanno penalizzato lo sviluppo del sistema produttivo europeo, rendendolo obsoleto e poco incline alla crescita.

QUALE VIA?   Le soluzioni devono scostarsi dalla cosiddetta “path-dependency”, ossia dal continuo ripetersi delle esperienze passate causato da una forte resistenza al cambiamento. Come riuscirci? Ripartendo dall’individualità e dalle connessioni che si creano fra di esse. Il mercato europeo si caratterizza per una forte diversità che, se interconnessa nel modo giusto, può tradursi in innovazione e sviluppo tecnologico di processo e di prodotto. Le politiche comunitarie dovrebbero essere uno stimolo alla condivisione di best practice e di partnership internazionali con l’obiettivo di essere leader e non più follower nell’universo 4.0. Esaltando la creatività individuale e le tipicità, da un lato, favorendo la “deviazione dal sentiero”, dall’altro per sperimentare ciò che l’innovazione può generare.

Le realtà produttive devono invece essere preparate per il cambiamento e accoglierlo come un agente positivo, in grado di generare crescita, benessere e anche sicurezza a livello locale. Europa 4.0 – Il futuro è già qui affronta questo tema nelle sue varie sfaccettature e vuole essere una guida per comprendere meglio il mercato di oggi e quello che verrà, nel segno dell’innovazione 4.0.

PER PARTECIPARE ALLA PRESENTAZIONE DEL VOLUME:
info@competere.eu

La credibilità è la nostra forza. La nostra visione al vostro servizio.

Pietro Paganini
Presidente, Competere
Newsletter

Join Our Community and Stay Up to Date