Sosteniamo l’Innovazione EuropeaLettera di Competere alla Commissione europea sugli incentivi per la tutela della proprietà intellettuale nel settore del farmaco

L’innovazione deve essere l’essenza della strategia della Commissione. Competere insieme ad un gruppo di think​ ​tank europei ha pubblicato e inviato a Bruxelles una lettera sugli incentivi per la tutela della proprietà intellettuale nel settore del farmaco.

Mentre la Commissione Europea si prepara a pubblicare ​la sua ​controversa analisi sugli incentivi all’innovazione, a lungo attesa,​ Competere incoraggia i policymaker a mettere l’innovazione al centro dell’agenda per il futuro dell’Europa.

L’innovazione è fondamentale per la crescita economica dell’Europa​, m​a gli Stati membri ​investono​ poco in ricerca e sviluppo e sono superati da​ altre nazioni​ come gli Stati Uniti, il Giappone, la Corea del Sud e l’Australia. L​a popolazione ​europea sta ​diventando, da un punto di vista demografico, sempre più anziana​​ e abbiamo urgente bisogno di nuove soluzioni tecnologiche per mitigare gli effetti socioeconomici. C’è una crescente necessità di nuove medicine ​per contrastare le​ malattie neurologiche e ​i vari fenomeni tumorali che ​colpiscono maggiormente la​ popolazione​ ​anziana.

I diritti di proprietà intellettuale sono componenti chiave dell’innovazione, ma la Commissione sembra ​decisa​ nel raccomandarne l’erosione per ridurre i prezzi delle medicine e rafforzare la produzione dei generici. Sarebbe una penalizzazione per l’industria farmaceutica europea e per l’innovazione del ​V​ecchio ​Continente, con un conseguente ritardo competitivo. Al contrario le grandi potenze mondiali stanno rafforzando ​la tutela della ​proprietà intellettuale nel tentativo di promuovere l’innovazione.

Indebolire ​i​ diritti di proprietà intellettuale colpisce la ricerca e lo sviluppo nel campo delle malattie ​che colpiscono i più​​ anziani, molte delle quali costituiscono una sfida scientifica e una ricerca costosa in termini economici e temporali.

L’Europa ha disperatamente bisogno di più innovazione​. Per questo motivo siamo preoccupati dall’atteggiamento del​la Commissione ​che sembra orientata a minare la capacità innovativa europea ​e ridurre la spesa in salute ​per​ sostenere il settore della manifattura dei farmaci generici.

 

Scarica e leggi il report sugli incentivi alla Proprietà Intellettuale per la Commissione Europea: Civil Society statement on EU innovation incentives review

La credibilità è la nostra forza. La nostra visione al vostro servizio.

Pietro Paganini
Presidente, Competere
Newsletter

Join Our Community and Stay Up to Date