Giornata Mondiale della Proprietà Intellettuale 2020: Innovare per un Futuro GreenLETTERA DELLA PROPERTY RIGHTS ALLIANCE E DI COMPETERE ALLA WIPO

Celebriamo la Giornata Mondiale della Proprietà Intellettuale con una lettera alla World Intellectual Property Organization (WIPO). Tutelare i diritti di proprietà è fondamentale per stimolare l’innovazione, la competitività e la circolazione di nuove conoscenze. Per farlo serve maggiore consapevolezza politica sul tema. 

In occasione della Giornata Mondiale della Proprietà Intellettuale, la Property Rights Alliance, di cui  Competere è partner, ha deciso di portare avanti il tema Innovare per un Futuro Green. Il rafforzamento dei diritti di proprietà intellettuale aiuta, soprattutto durante questa emergenza sanitaria, a incentivare la ricerca, stimolare l’innovazione ed espandere le frontiere della salute.

Come riportato nella lettera indirizzata al direttore generale della World Intellectual Property Organitazion (WIPO), il dott. Francis Gurry:

Mentre l’umanità si confronta con la pandemia di COVID-19, ci affidiamo alle innovazioni basate sulla proprietà intellettuale per trovare le soluzioni più efficaci. Oggi, i migliori scienziati delle aziende e degli istituti di ricerca di tutto il mondo stanno concentrando i maggiori sforzi nello sviluppo di potenziali nuovi vaccini e trattamenti per COVID-19.

La lettera sarà presentata durante il webinar “Le voci globali a sostegno dei diritti di proprietà intellettuale” della Giornata Mondiale della Protezione dei Consumatori 2020 il 27 aprile alle ore 15:30 (qui per seguire il live streaming)

La protezione dei diritti di proprietà intellettuale è indispensabile per l’innovazione, l’imprenditorialità e la crescita economica. Quando questi diritti non sono tutelati, i prodotti e i marchi sono maggiormente soggetti a violazione. Ciò riduce gli incentivi economici per innovare o entrare in nuovi mercati.

Una maggiore protezione della proprietà intellettuale consente a chiunque crei un contenuto originale di avere il controllo sui propri prodotti, contenuti e progetti e di difendere il proprio lavoro da qualsiasi violazione. Diversi studi hanno dimostrato che i paesi con i regimi di tutela della proprietà più forti godono di un PIL pro capite e di livelli generali di sviluppo più elevati.

Le industrie ad alta intensità di proprietà intellettuale sono un motore dell’economia globale e i loro diritti non devono essere dati per scontati. Esse rappresentano il 38% del PIL e 45,5 milioni di posti di lavoro negli Stati Uniti, oltre al 42% del PIL e 82 milioni di posti di lavoro nell’Unione Europea.

In occasione della presentazione della lettera Lorenzo Montanari, direttore esecutivo della Property Rights Alliance, ha dichiarato: “Sosteniamo i diritti di proprietà intellettuale perché sosteniamo l’innovazione, la creatività e un’economia di libero mercato. Oggi più che mai le organizzazioni e i governi internazionali di tutto il mondo devono promuovere politiche che riconoscano i diritti di proprietà intellettuale come un fattore chiave per l’innovazione e la sconfitta di COVID 19. Una proprietà intellettuale forte ci tiene al sicuro”.

Pietro Paganini, presidente di Competere, ha dichiarato che “In questo momento storico è fondamentale che il Governo italiano rafforzi la tutela dei diritti di proprietà. Per ricostruire dopo l’emergenza sanitaria ed economica è indispensabile proteggere i marchi italiani e le nostre aziende da potenziali attacchi e furti specialmente da parte della Cina. La lettera alla WIPO verrà estesa anche al Presidente del Consiglio e ai Ministri dell’Economia, dello Sviluppo Economico e della Sanità. La politica dedicare più attenzione ai temi della proprietà intellettuale e dell’innovazione”.

LEGGI LA LETTERA AL DIRETTORE GENERALE DELLA WIPO

 

La credibilità è la nostra forza. La nostra visione al vostro servizio.

Pietro Paganini
Presidente, Competere
Newsletter

Join Our Community and Stay Up to Date