L’uso della sigaretta elettronicaAbbracciare la complessità per un domani più sostenibile.

Il rapporto degli italiani con le sigarette elettroniche (e-cig): strumento per diminuire il rischio legato al tabacco e smettere di fumare. È la sintesi della ricerca che abbiamo presentato al convegno La sigaretta Elettronica, come Strumento di Riduzione del Rischio, Stato dell’Arte della Ricerca Scientifica (Roma, 23 Febbraio 2021), organizzato dall’Università di Ferrara. 
L’INTERVENTO
Pietro Paganini è intervenuto per presentare la Ricerca Internazionale sullo Svapo (mercato italiano 2020) che abbiamo svolto con Health Diplomat con il contributo di Kantar, sulle abitudini e le tendenze dei fumatori italiani.

INDUSTRIA DEL TABACCO E SOSTENIBILITÀ

Il settore del tabacco sta rapidamente innovando immettendo sul mercato prodotti di nuova generazione.

Un settore tradizionale, molto conservatore, che in pochi anni si è radicalmente trasformato per perseguire la sostenibilità, intesa come migliore salute dei consumatori, dell’ambiente, sociale ed economico/finanziaria. 
 
Sostenibilità significa riconoscimento dei rischi legati al fumo e tentativo di ridurli con l’introduzione sul mercato di prodotti innovativi che possono avere un impatto inferiore sul consumatore. 
PERCHÉ É IMPORTANTE
I prodotti di nuova generazione come le sigarette elettroniche non azzerano il rischio derivato dal consumo, ma provano a ridurlo come molti studi dimostrano. 
 
La sostenibilità riguarda anche la spesa pubblica, con costi inferiori nella sanità e per le famiglie. 
 
Questa presa di responsabilità e l’impegno degli operatori non devono essere soppressi da una legislazione miope. È infatti assurda la legislazione europea che compara prodotti tradizionali con prodotti di nuova generazione. 
TENDENZE TRA I CONSUMATORI
I consumatori, come dimostra la ricerca italiana realizzata da Competere, dimostrano di essere consapevoli dei prodotti di nuova generazione. Sostengono che un prodotto come le e-cig sia meno dannoso delle sigarette tradizionali. Affermano addirittura che possa essere uno strumento per smettere di fumare
EVIDENZE SCIENTIFICHE 
Si evidenzia di fatto che con le sigarette elettroniche non esiste un fenomeno del Gateway per cui da prodotti nuovi come le e-cig si passa alle sigarette tradizionali e poi all’utilizzo e abuso di sostanze illegali e pericolose per l’individuo. 
 
L’indagine italiana promossa da Competere dimostra esattamente l’opposto. 
 
Ecco perché continuare a investire in prodotti di nuova generazione in un ecosistema favorevole all’innovazione ma ostile ai privilegi. 

La credibilità è la nostra forza. La nostra visione al vostro servizio.

Pietro Paganini
Presidente, Competere
Newsletter

Join Our Community and Stay Up to Date