Earth Day 2020: la Vera Sfida è l’Alimentazione SostenibileOGGI CELEBRIAMO LA GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA 2020

Oggi viene celebrata la Giornata Mondiale della Terra (Earth Day) giunta al 50esimo compleanno. L’iniziativa, nata nel ’70 per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’ambientalismo, ha contribuito a sollevare molti temi nel dibattito pubblico. Lo sfruttamento delle risorse naturali, la deforestazioni, l’inquinamento atmosferico e ovviamente il climate change. Questo è l’anno dell’alimentazione sostenibile. Una sfida fondamentale per il futuro del Pianeta che si può vincere anche grazie ad un nutriente come l’olio di palma.

Sostenibilità significa anche sviluppo e crescita. È bene ricordarlo ogni volta che si affronta l’argomento. Sono le stesse Nazioni Unite a sottolineare il concetto. Lo Human Rights Council, infatti, ribadisce che il diritto allo sviluppo è centrale per il raggiungimento dei Sustainable Development Goals (SDGs). Ovviamente le attività dell’uomo devono andare di pari passo con il massimo livello possibile di preservazione della natura. Eppure con una popolazione in forte crescita e una domanda alimentare globale in forte crescita da qui al 2050, dove le persone saranno quasi 10 miliardi, non si può pensare alla decrescita felice. Da queste premesse nasce l’esigenza di promuovere il paradigma della dieta sostenibile.

L’equilibrio tra le due esigenze, sviluppo e natura, è sicuramente difficile e non si può raggiungere immediatamente. Ci vorranno step ben precisi e la volontà politica di perseguire tale obiettivo ambizioso che prevede contemporaneamente un basso impatto ambientale e la sicurezza alimentare per le generazioni presenti e future.

L’olio di palma rappresenta un alimento che può mettere d’accordo nel lungo termine tutti questi elementi. Le sue caratteristiche sotto il profilo nutrizionale sono state a lungo studiate – spesso contestate senza alcuna prova scientifica – e la conclusione è che si tratti di un ingrediente salutare all’interno di una dieta bilanciata. Si noti che anche la pasta e la carne devono essere consumate con moderazione e con la massima varietà nutrizionale possibile.

Oltre a essere ricco di acido palmitico, fondamentale per la funzionalità del nostro corpo fin dall’infanzia, è oggi la quinta fonte di calorie a livello globale dopo il riso, la farina e il mais. Sta garantendo nel mondo sostentamento alimentare a miliardi di persone che lo utilizzano da millenni. La commissione EAT de The Lancet lo inserisce infatti tra gli elementi essenziali nella dieta tipo in quanto fornitori di quei grassi aggiunti indispensabili per l’essere umano e per raggiungere le 2,500 kilocalorie giornaliere auspicabili.

Analizzando il profilo della sostenibilità ambientale è inevitabile sottolineare come le palme da olio siano la coltivazione che impiega meno terreno con la massima produttività. Nella comparazione con le altre piante da olio emerge che questa coltivazione produce il 38% del fabbisogno mondiale di olio con solo il 7% di spazio utilizzato. Si pensi che colza, girasole e soia hanno una resa per ettaro oscillante tra 0,6 e 0,8 mentre il palma arriva fino a 3,6. Inoltre i Life Cycle Assessment (LCA) comparativi disponibili tra oli vegetali mostrano chiaramente che l’olio di palma è quello meno impattante sul suolo, sulle acque e anche nella produzione CO2.

Dunque si tratta di un alimento perfettamente in grado di rispettare i canoni dell’alimentazione sostenibile come disegnati dalle Nazioni Unite, dalla FAO e dalle altre organizzazioni internazionali e scientifiche che stanno promuovendo questo modello per il futuro. Non si tratta infatti di dover decrescere a tutti i costi, ma di promuovere lo sviluppo umano ed economico in modo da preservare la natura e la sua biodiversità. La sfida parte dalla nutrizione e dal garantire a tutti la sussistenza. L’olio di palma c’è ed avrà un ruolo importante. Dovrebbe essere celebrato insieme al nostro Pianeta! Buon Earth Day 2020!

La credibilità è la nostra forza. La nostra visione al vostro servizio.

Pietro Paganini
Presidente, Competere
Newsletter

Join Our Community and Stay Up to Date