Sustainable Nutrition Etichette e claim alimentari: cosa cambierà per i cittadini? LIVE TALKLIVE TALK CON GIORGIA ANDREIS, GIORGIO DONEGANI E PIETRO PAGANINI

SUSTAINABLE NUTRITION ETICHETTE E CLAIM ALIMENTARI – LIVE TALK
Etichette e claim alimentari: cosa cambierà per i cittadini?

Sustainable Nutrition Etichette e claim Alimentari

Competere presenta un nuovo appuntamento per il ciclo dei live talk sul tema della Sustainable Nutrition.

Questa volta abbiamo parlato di etichette e claim alimentari.

L’etichettatura dei prodotti alimentari offre al consumatore un insieme di informazioni sulla composizione e caratteristiche del prodotto alimentare, sul corretto uso, consumo e durata.

I claim sono indicazioni nutrizionali e sulla salute proposte sulle etichette degli alimenti e disciplinate a livello comunitario con il Regolamento 1924/2006, al fine di agevolare i consumatori nel compiere scelte alimentari più consapevoli e corrette.

L’emergenza sanitaria da Covid-19 ha cambiato radicalmente lo stile di vita dei consumatori, con delle inevitabili ripercussioni sul modo di fare acquisti e, nello specifico, la spesa alimentare.

Attraverso l’analisi di due grandi esperti del settore, andiamo a scoprire in che modo la restrizione della mobilità ha inciso sui consumi.

SPEAKER

Giorgia Andreis, Avvocato specializzato in diritto alimentare, diritto industriale, diritto della pubblicità, comunicazione, confezionamento ed etichettatura presso lo studio legale Andreis e Associati.

Giorgio Donegani, tecnologo alimentare, esperto in nutrizione ed educazione alimentare e Consigliere dell’Ordine dei Tecnologi Alimentari di Lombardia e Liguria.

DI COSA ABBIAMO PARLATO

Limitare l’impatto delle persone sul pianeta tramite un bilanciamento tra la necessità di nutrirsi e la tutela dell’ambiente è fondamentale.

Questo dilemma trova risposta all’interno della nutrizione sostenibile.
Benché si tratti di un concetto complesso, è fondamentale capirne le sfaccettature per vincere la sfida del futuro.

La Farm to Fork, strategia del Green Deal europeo per il domani della nutrizione, ha proprio questo obiettivo.
Tra le tante questioni all’ordine del giorno ci sono i claim e le etichette nutrizionali che identificano, tramite una scorciatoia cognitiva, le caratteristiche salienti di un prodotto.
Nonostante l’idea sia appetibile in teoria, ha diversi problemi nel pratico, rischiando di minare le fondamenta della sostenibilità se male interpretate.

I PUNTI SALIENTI SUSTAINABLE NUTRITION ETICHETTE E CLAIM ALIMENTARI

Come affrontare questo problema? Che ruolo hanno i consumatori in tutto questo? Esistono soluzioni legali?

  • Per garantire un effettivo passaggio ad una nutrizione sostenibile per il futuro, tutti i partecipanti alla catena di produzione e distribuzione, compresi i consumatori, sono fondamentali. È necessario impiegare un piano integrato che tenga conto delle esigenze di tutti i soggetti coinvolti.
  • Educare il consumatore all’acquisto e alla comprensione del contesto nutrizionale e di sostenibilità.
  • Le etichette ed i claim devono essere sostituiti gradualmente da una comunicazione che ne elimini l’utilità o che li renda solo degli indicatori. Questo è necessario anche per tutelare la correttezza e la trasparenza delle informazioni.
  • I claim “Free from” possono risultare ingannevoli, soprattutto dal momento che molte campagne di marketing li utilizzano solo per differenziarsi anche senza l’effettiva rimozione di un ingrediente dal composto.
  • La F2F è una strategia da seguire a livello internazionale e come tale necessita di una armonizzazione normativa che le istituzioni dovranno impegnarsi a portare avanti per il bene dei cittadini europei. Questo è particolarmente vero in merito all’utilizzo delle etichette e dei claim che hanno un forte potere condizionante del consumatore.
GUARDA IL VIDEO COMPLETO DEL LIVE TALK:

L’INTERVENTO DELL’ON. FILIPPO GALLINELLA

IL PROF. GIORGIO DONEGANI SU ETICHETTE E CLAIM ALIMENTARI

LE BIO DEGLI SPEAKER

L’avv. Giorgia Andreis svolge da diversi anni la sua attività nell’ambito del diritto alimentare. Si occupa in particolare della consulenza in materia di presentazione e pubblicità dei prodotti alimentari e dei mangimi, e della gestione delle vertenze davanti alla Giustizia ordinaria e davanti alle Autorità amministrative competenti.
Assiste gli operatori del settore alimentare durante il percorso della produzione, della presentazione e della distribuzione del prodotto. Li assiste anche nei rapporti con fornitori, consumatori e trade, nei rapporti con le Associazioni di categoria e le Autorità pubbliche, e con riguardo alla gestione delle crisi e delle “special situations”. Interviene come relatrice a convegni, seminari e corsi, scrive su diverse riviste di settore e ha pubblicato alcune trattazioni in materia.

Giorgio Donegani, tecnologo alimentare, esperto in nutrizione ed educazione alimentare, è Consigliere dell’Ordine dei Tecnologi Alimentari di Lombardia e Liguria.


É stato docente di tecnologie alimentari presso Food Genius Academy. Ha insegnato per oltre quindici anni Merceologia degli alimenti e Legislazione igienico sanitaria presso il Politecnico del commercio di Milano. Ha presieduto la Fondazione Italiana per l’Educazione Alimentare e, come membro del comitato tecnico scientifico “Scuola e Cibo” del MIUR, ha partecipato alla stesura delle linee guida per l’educazione alimentare nella scuola italiana. Autore di diversi programmi nazionali di educazione alimentare, è consulente di importanti aziende del settore per la messa a punto di prodotti atti a sostenere un sano stile di vita.

Sull’argomento Sustainable Nutrition vedi anche: 

Sustainable Nutrition: How to feed the Planet and safeguard the Environment

L’Olio di palma avrà un ruolo strategico per la Nutrizione Sostenibile

Nutrizione Sostenibile: Tassazione o Formazione per favorire le scelte alimentari?

Meno regole, più cibo

Nasce l’Osservatorio Sustainable Nutrition

 Sustainable Nutrition Etichette e claim alimentari

La credibilità è la nostra forza. La nostra visione al vostro servizio.

Pietro Paganini
Presidente, Competere
Newsletter

Join Our Community and Stay Up to Date